Uno screensaver maligno dimostra quanto sia vulnerabile anche Linux.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

Virus MAC Siete sicuri che Windows sia il solo sistema operativo ad essere afflitto dalle minacce informatiche? Siete convinti che MAC e Linux siano immuni dai virus?

Vi sbagliate di grosso, virus, malware e quant’altro sono una piaga per tutti gli utenti che devono proteggersi, e per gli sviluppatori che sono sempre in lotta nella battaglia che da anni si combatte a colpi di patch e nuovi bug.

Non è una novità che i MAC siano sistemi anch’essi a rischio malware, non per niente le più famose produttrici di programmi per la protezione del sistema, sviluppino da tempo applicazioni dedicati ai sistemi Apple.

Per quanto riguarda Linux, anche se si possono contare sulle mani, esistono virus in gradi di attaccare anche il Pinguino.

Sul forum ufficiale di Ubuntu, un utente ha segnalato un attacco al sistema operativo, scatenato, pensate un po’, dal download di un semplice screensaver.

Da ciò si capisce che non importa quanto possa essere sicuro e invulnerabile il vostro sistema, siamo noi utenti e le nostre azioni che rendono un PC sicuro o insicuro.

E’ vero che Windows è più flagellato, ma è pur vero che Windows è il sistema operativo più utilizzato, ed è per questo che esistono molti più virus in grado di attaccarlo. Ora che Linux sta crescendo, toccherà anche agli utenti che scelgono il software libero sorbirsi le noie a cui gli utenti Windows sono abituati da sempre.

2 Comments

  1. luca ha detto:

    mmmm vorrei fare delle precisazioni….
    Il file in questione deve essere avviato volutamente dall’utente, che l’ha scaricato da una fonte non sicura e ha pure confermato l’installazione…. in pratica è l’utente che ha fatto una cappella non una falla sul sistema operativo…..
    se faccio un programma che cancella ad esempio il config.sys di windows o modifica il registro di configurazione (anche un semplice batch) e trovo un’utente così pirla (passatemi il termine) che lo scarica e lo esegue da un sito non meglio precisato e accreditato senza prima fare delle verifiche non ci sarà antivirus che tenga.
    Il problema è che i virus che gli utenti prendono su sistemi windows sono per via di vulnerabilità del sistema operativo stesso o dei sui programmi principali (vedi i.e. o o.e.).
    Gli utenti windows purtroppo possono prendere dei virus solamente scaricando la posta o navigando in qualche sito porno di troppo (grazie activeX 🙂 ) senza necessariamente eseguire un’applicazione proveniente da non so dove!!!

  2. bebo ha detto:

    parlano e non sanno ciò che dicono.

Rispondi