Microsoft: pronto l’aggiornamento anti crack per Windows 7.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

windows-7-crack Trafugando una chiave OEM destinata al produttore Lenovo, gli hacker riuscirono a crakkare Windows 7, addirittura prima che la versione definitiva del sistema venne rilasciata dalla Microsoft il 22 ottobre, e questo nonostante una nuova tecnologia chiamata WAT, che avrebbe dovuto essere più blindata della precedente VGA.

Da allora gli hacker hanno affinato le tecniche e i crack per Windows 7, che ora sono molto semplici da applicare. Questo ha fatto si che le versioni pirata di Windows 7 si diffondessero, non quanto Windows XP, che detiene il record del sistema più piratato, ma comunque largamente.

Cosi come gli hacker, anche la Microsoft si è data da fare negli ultimi mesi, e per proteggere il suo ultimo pupillo dagli scrocconi ha rivisto il WAT (Windows Activation Technologies) pubblicando una pacth che blinderà il sistema migliorando l’individuazione di crack e modifiche utilizzate per attivare Windows 7 senza possedere una legale chiave di attivazione.

L’aggiornamento (KB971033) al momento è offerto solo sul sito web, ma in futuro verrà rilasciato mediante Windows Update.

Viste le precedenti noie legali avute dalla Microsoft, l’aggiornamento sarà facoltativo, ovvero gli utenti avranno la possibilità di scegliere se installarlo o meno. Ovviamente chiunque è a conoscenza di non essere in possesso di un legittimo product key, sa che dovrà stare alla larga di questo aggiornamento, anche se la Microsoft lo inserirà sicuramente nel primo Service Pack.

Sono curioso di vedere se la patch è veramente efficiente come dice la Microsoft, e nel caso, quanto tempo impiegheranno gli hacker per forzare nuovamente le difese di Windows 7.

One Comment

  1. tonino ha detto:

    ok

Rispondi