Windows 7 RC sta per scadere.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

windows_7_c Non possiamo certo lamentarci, la Microsoft non è mai stata generosa tanto quanto nell’ultimo anno, ma ora, se siete rimasti soddisfatti di Windows 7, è arrivato il momento di pagare.

Gli utenti che hanno installato Windows 7 RC, rilasciato dall’azienda di Redmond gratuitamente quasi 10 mesi fa, tra due settimane, il 1° marzo esattamente, cominceranno ad essere avvisati che è arrivato il momento di decidere cosa fare.

Inizialmente il sistema si riavvierà ogni 2 ore, dopodiché a partire dal 1° giugno, l’utente non potrà più effettuare il login. Durante questo periodo l’utente ha tutto il tempo di eseguire un backup dei dati, e scegliere di rimpiazzare il sistema con una copia legalmente acquistata, oppure utilizzare altro.

windows-7 Nel caso si voglia installare la versione definitiva di Windows 7, non siete costretti ad acquistarlo subito, visto che la Microsoft vi permette di installare il sistema e utilizzarlo in prova per 30 giorni, periodo che può essere allungato di altri 90 con una semplice procedura, tra l’altro conosciuta e consentita dalla Microsoft stessa.

Purtroppo la Microsoft nei percorsi di upgrade non ha incluso Windows 7 RC, per cui non è possibile installare Windows 7 senza formattare il sistema, e quindi siete costretti a ripetere da zero la procedura perdendo tutti i programmi installati.

Lo stesso discorso si applica anche al sistema operativo Windows Server 2008 R2.

Ecco il link per scaricare una versione di Windows 7 Enterprise valida per 90 giorni.

One Comment

  1. […] possibilità di utilizzare Windows 7 gratuitamente per quasi un anno e mezzo, ed anche ora che il periodo di relase candidate pubblica è quasi terminato, chiunque vuole provare Windows 7 prima di acquistarlo, ha la possibilità di farlo gratuitamente […]

Rispondi